Uffici

Via Fulvio Maroi, 54 - Roma

Sede Corsi

Via Gregorio XI, 211 - Roma

06 4567 7924

Assistenza

Lunedi - Domenica:
09:00 - 19:00
Sabato:
10:00 - 18:00

Blog: News, Leggi, articoli ed eventi.

in primo piano

Ultimi Articoli

Corso Primo Soccorso BLSD 

Scopri il nostro Corso di Primo Soccorso BLSD su misura per le tue esigenze! Progettato per le Associazioni Sportive Dilettantistiche (ASD), i Tecnici dello Sport e gli Atleti, questo corso ti fornirà le competenze vitali per affrontare situazioni di emergenza durante le tue attività sportive. Impara le tecniche di base di rianimazione cardiopolmonare (BLSD), la gestione delle lesioni sportive e molto altro. La sicurezza dei tuoi atleti è fondamentale: iscriviti oggi e preparati a intervenire in caso di necessità. La tua passione per lo sport merita il massimo livello di preparazione!

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere tutte le notizie, gli articoli e leggi per il mondo dello sport

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Social Media

di tendenza

Più letto

Politiche di Safeguarding

Il Safeguarding mira a proteggere gli atleti, in situazioni di vulnerabilità, da abusi, trascuratezza, e sfruttamento.

BANDO CONTRIBUTI PER LE ASD/SSD 

Le asd e ssd che hanno versato contributi ai propri collaboratori sportivi e amministrativo gestionali relativi ai mesi di Luglio, Agosto, Settembre, Ottobre e Novembre 2023 possono richiedere un contributo pari ai versamenti effettuati se le asd/ssd hanno i seguenti presupposti:

Elenco delle Mansioni per le attività sportive

Pubblicato l’elenco delle mansioni rientranti tra quelle necessarie per lo svolgimento di attività sportiva ai sensi dell’art. 25 comma 1-ter del d. lgs. 36/2021, sulla base dei regolamenti tecnici delle singole discipline sportive, comunicate dalle FSN e dalle DSA, anche paralimpiche, al Dipartimento per lo Sport attraverso il CONI e il CIP.

Predisposizione dell’UNIEMENS nel RAS

Si tratta della funzione che consente di trasmettere all’INPS i dati dei collaboratori che hanno ricevuto compensi eccedenti i 5.000€ e che pertanto devono versare i contributi previdenziali.